fbpx

Attrici italiane classe 1980: la quadra tra studio e lavoro

studio lavoro cinema attrici italiane 1980

Attrici italiane: belle certamente, ma soprattutto brave. Gli anni 80 rappresentano una decade dorata per il cinema italiano al femminile, annoverando tra le nate sotto la sua buona stella Laura Chiatti, Martina Stella e Vittoria Puccini solo per citarne alcune. Ma la classe 1980 in particolare ha regalato ai nostri schermi moltissime soddisfazioni, con attrici italiane eclettiche, che spaziano dal cinema alle serie tv, dai cortometraggi agli spot televisivi, alcune passando anche per videoclip e conduzione di programmi. E tutto questo senza mettere da parte gli studi, anzi.
Minimo comune denominatore? L’impegno: perché un grande talento richiede comunque di essere coltivato, perfezionato e indirizzato. Noi di First Model and Actor sappiamo che il giusto approccio, una buona dose di determinazione e tanta costanza, sono le carte vincenti per ottenere la visibilità desiderata e, soprattutto, concretizzare le occasioni. In questo, noi di First Model and Actor vi possiamo guidare. Che la carriera da attore sia fatta soprattutto di impegno, lo dimostra il percorso di queste 5 attrici italiane nate nel 1980: trentotto anni di età e una grande motivazione, nata quando erano ancora delle ragazzine.

Cristiana Capotondi

Nata e cresciuta a Roma, l’abbiamo vista recentemente sul grande schermo in ‘Nome di donna’, film di Marco Tullio Giordana. I primi approcci alla recitazione, come per altre attrici italiane, avvengono da giovanissima grazie ad alcuni spot pubblicitari, uno per tutti quello del Maxibon Motta. Appena tredicenne esordisce con la miniserie TV ‘Amico mio’ accanto a Claudia Pandolfi, Pierfrancesco Favino e Massimo Dapporto. Nel 1994 è ancora sui canali Rai con la serie ‘Italian Restaurant’, con Gigi Proietti e Nancy Brilli. Un anno più tardi viene scritturata come la figlia ribelle di Massimo Boldi nel cinepanettone ‘Vacanze di Natale ’95’, in cui cerca disperatamente di incontrare il proprio idolo, Luke Perry. Di lì spicca il volo, dividendosi tra serie tv e numerosissimi film, tra cui citiamo ‘Notte prima degli esami’, ‘Volevo solo dormirle addosso’, ‘Come tu mi vuoi’, ‘Ex’ e ‘La mafia uccide solo d’estate’. Numerosi i premi e i riconoscimenti che la attestano tra le migliori attrici italiane della sua generazione, tra cui un Nastro d’argento/Premio Guglielmo Biraghi, un Ciak d’Oro e un Premio Flaiano. In parallelo a mille progetti in corso d’opera, la Capotondi nel 2004 si è anche laureata a pieni voti in Scienze della Comunicazione presso l’Università La Sapienza di Roma.

Carolina Crescentini

Altra eccellenza della Capitale, nonché una delle attrici italiane più amate dal cinema nostrano, Carolina Crescentini consegue la maturità scientifica, si iscrive alla Facoltà di Lettere indirizzo Spettacolo, e inizia la sua carriera con piccoli ruoli in cinema e televisione. Partecipa alla miniserie tv in onda su Canale 5, ‘Carabinieri – Sotto copertura’ e a numerosi cortometraggi, quindi al film ‘H2Odio’ di Alex Infascelli. Un anno dopo debutta come protagonista in ‘Notte prima degli esami – Oggi’ al fianco di Nicolas Vaporidis, e recita anche in ‘Cemento Armato’, opera prima di Marco Martani.
Oltre a comparire in miniserie tv e sit-com, sempre nel 2007 partecipa al progetto ‘Dignità Autonome di Prostituzione’, nato da un’idea del regista Luciano Melchionna, quindi ritorna al grande schermo. Premio Giuseppe De Santis come migliore attrice emergente nel 2009, la rivista Playboy (Italia) le dedica una copertina l’anno seguente. Oltre a numerosi contributi sul grande schermo (tra cui citiamo solo ‘Parlami d’amore’, ‘La verità, vi spiego, sull’amore’ – per il quale riceve una candidatura come miglior attrice non protagonista ai David di Donatello – ‘Generazione 1000 euro’, ‘Boris – Il film’, e il recentissimo ‘A casa tutti bene’ di Gabriele Muccino) partecipa pure a numerosi videoclip per diversi gruppi/cantanti, tra cui i Baustelle, Sergio Cammariere, i Gemelli Diversi e Fiorella Mannoia.

Licia Nunez

Licia Nunez, pseudonimo di Lucia Del Curatolo, è nata a Barletta, in Puglia. Laureata in Marketing e Comunicazione a La Sapienza, inizia la sua carriera come fotomodella, quindi è protagonista di diversi spot pubblicitari e cortometraggi, per poi passare al grande schermo nel 2003 con il film ‘Alla fine della notte’. Tra il 2004 e i 2006 interpreta Nicoletta Capirossi in ‘Incantesimo’, poi passa alla miniserie con Luca Barbareschi ‘Una vita in Regalo’ e alla soap di Canale 5 ‘Vivere’, dove dal 2007 al 2008 interpreta la determinata Barbara Ponti. Oltre a partecipare alla quinta edizione di ‘Ballando con le stelle’, condotta da Milly Carlucci in coppia con il ballerino professionista Dima Pakhomov, conduce al fianco di Marco Mazzocchi il programma sportivo ‘Notti mondiali’ su Rai 1, ‘Vivere da campione’ con Corrado Tedeschi, sempre su Rai 1, ed ‘Eurogol’ con Stefano Bizzotto, questa volta su Rai 2. Nel 2011 è attrice protagonista nonché produttrice del film per il cinema ‘Goodbye Mama’. Dal 2012 è una delle protagoniste della fiction Mediaset ‘Le tre rose di Eva’ nel ruolo di Elena Monforte.

Lavinia Longhi

Nata in un piccolo Comune della provincia di Como, si laurea in ‘Storia e conservazione dei beni teatrali, cinematografici e televisivi’ presso l’Università Statale di Milano e approda al mondo delle sit-com televisive con ‘Il supermercato’, al fianco di Angela Finocchiaro ed Enrico Bertolino. Nel 2008 recita al fianco di Monica Bellucci nel film diretto da Marco Tullio Giordana ‘Sanguepazzo’, presentato al 61º Festival di Cannes. Nel 2010 è protagonista femminile in ‘I giorni della vendemmia’, e due anni dopo nel cast di ‘Immaturi – il viaggio’. Nel 2013 è nel cast della serie ‘Mario’ di Maccio Capatonda in onda su MTV, vestendo i panni di Melany Micidial, e due anni dopo nel film sempre di Maccio Capatonda ‘Italiano medio’. Premio Nazionale La Torretta nel 2010 come miglior attrice emergente, partecipa inoltre a due videoclip per Nek e a uno per Piero Pelù.

Ana Caterina Morariu

Nata in Romania ma italiana d’adozione, Ana Caterina Morariu è entrata a pieno titolo nel novero delle attrici italiane, visto che, oltre a vivere da anni nel nostro Paese, nel 2006 ha anche ottenuto una candidatura ai David di Donatello come migliore attrice protagonista per il film ‘Il mio miglior nemico’ di Carlo Verdone. Si trasferisce in Italia da giovanissima e consegue la maturità scientifica a Montevarchi per poi lavorare in produzioni televisive e cinematografiche. Dopo la candidatura ai David di Donatello per la pellicola di Verdone, torna sul grande schermo con il film ‘Il sangue dei vinti’ di Michele Soavi. Numerose le partecipazioni a fiction e film per la televisione, tra cui ‘Le stagioni del cuore’, ‘De Gasperi, l’uomo della speranza’, ‘Guerra e pace’ di Robert Dornhelm e Brendan Donnison, ‘Il commissario De Luca’, ‘Il mistero del lago’ di Marco Serafini e ‘Sarò sempre tuo padre’ di Lodovico Gasparini. Nel 2013 entra a far parte del cast di ‘Squadra antimafia’ nel ruolo del vicequestore Lara Colombo, per poi recitare nella pellicola ‘Si accettano miracoli’ di Alessandro Siani ed entrare nel cast della serie TV ‘Tutto può succedere’.

 

Ti senti portata per la carriera di attrice e ti piacerebbe partecipare a casting per tv, cinema e pubblicità? Il mondo del cinema, soprattutto quello italiano, ha bisogno di volti nuovi: ragazzi e ragazze anche alla prima esperienza ma disponibili a lavorare con impegno. Lasciati consigliare dagli esperti di First Model and Actor: forti di un esperienza di oltre 25 anni nella scoperta di nuovi talenti, sapranno valutare in modo professionale e imparziale le tue possibilità nel mondo dello spettacolo: compila il form.