fbpx

Modelli tatuati: dall’emarginazione all’avant-garde

fare modello modella con tatuaggi

Modelli tatuati: eccessivi per alcuni brand, insostituibili per altri. I tatuaggi fanno sempre più parte della nostra cultura, e sarebbe più appropriato dire che “un tatuaggio è per sempre”, al posto del solito diamante. Più del colore degli occhi, che può essere artefatto grazie a delle lenti colorate, più dei capelli, che possono essere tinti, persino più della nostra conformazione fisica, che allo stesso modo può essere ritoccata con degli interventi chirurgici; sicuramente più di un gioiello, che può essere indossato o tolto a piacimento: il tatuaggio diventa parte della nostra fisicità e del nostro look in modo permanente, con buona pace della De Beers, che nel 1947 coniò lo slogan del secolo per le sue gemme e monili. Ma come si rapporta il tatuaggio al mondo della moda?

Se si vuole fare il modello o la modella, i tatuaggi possono precludere delle opportunità?

modello tatuato josh mario john

Fino a non troppo tempo fa, i tatuaggi erano ancora legati a un immaginario molto distante dal Fashion System, se non in diretta antitesi: a tatuarsi erano soprattutto galeotti, uomini d’avventura o comunque provenienti da storie di vita ed estrazioni sociali che nulla avevano a che vedere con il mondo patinato e ricco delle tendenze. Solo il lento passare delle generazioni e il trasformarsi della cultura ha rivelato la valenza simbolica, estetica e artistica del tatuaggio, trovando voce e visibilità tramite i brand più trasgressivi. Avanguardista in tal senso è stato lo stilista francese Jean Paul Gaultier, considerato il diretto seguace di Vivienne Westwood nonché l’Enfant terrible della moda, che ha portato in passerella modelli e modelle insoliti per la moda di quegli anni, tra cui modelle curvy e oversize o, appunto, con molti piercing e tatuaggi. Iconica, in tal senso, la campagna per il suo profumo ‘Le Male’, con modelli tatuati vestiti da marinai. Tuttavia non si tratta dell’unico brand ad apprezzare l’arte del tattoo: Diesel, Marc Jacobs e Roberto Cavalli, ad esempio, sono altri tre grandi nomi che apprezzano molto un corpo finemente tatuato. Un bel tatuaggio oggigiorno è comunque apprezzato, anche se va precisato che ci sono alcuni marchi che essendo legati a un immagine quanto più naturale e discreta possibile non gradiscono i modelli tatuati in modo vistoso. Che dire? Si tratta di scelte stilistiche, per i brand come anche per i modelli che decidono di tatuarsi.

modello con tatuaggi miles langford

 

modelle tatuate cara delevigneVa infine detto che c’è chi nel mondo dello Star System della moda, come anche in quello del cinema e della musica, ha fatto dei propri tattoo un marchio di fabbrica. Basti pensare al modello nonché attore canadese Rick Genest, classe 1985, conosciuto come Zombie Boy per i suoi tatuaggi concatenati dell’apparato scheletrico e muscolare che gli ricoprono la quasi totalità del corpo, apprezzatissimo dallo stilista Thierry Mugler e dalla cantante Lady Gaga che l’ha voluto in un suo videoclip, ma anche al modello Josh Mario John, che con la sua barba hipster e i suoi splendidi tatuaggi ha conquistato le copertine di tutto il mondo, o al suo collega Miles Langford e alla sua campagna per il brand coreano Comodo Square.

Nell’alta metà del cielo, troviamo Tasha Tilberg, famosa per sfilare con tatuaggi ed orecchino al naso ben in vista, che dopo aver rappresentato Anna Sui e Marc Jacobs è stata testimonial di brand come Burberry, Aquascutum, DKNY, H&M e Balenciaga, accaparrandosi le copertine di Elle e Vogue tra le tante, ma anche Cara Delevigne, top model per Versace, Fendi, Chanel e Dior tra i tanti marchi di moda, e da qualche tempo pure attrice, che ha dichiarato almeno 20 tatuaggi in tutto il corpo.

Tralasciando gli innumerevoli esempi di attori e cantanti d’oltreoceano affezionati all’arte del tattoo, potremmo però non citare almeno un paio di casi nostrani come il tatuatissimo Fedez o l’altrettanto tatuata Asia Argento? Pure Damiano dei Måneskin si è aggiunto recentemente alle fila dei tatuati dello star system tricolore. Insomma, cari aspiranti attori e modelli tatuati, siete in buona compagnia.

L’inchiostro non manca neanche sulla pelle dei modelli First Model & Actor Dayan Rodriguez Perez e Samuele Palermo, i quali si sono saputi distinguere per professionalità e motivazione.

Se anche voi avete tatuaggi e sognate la carriera di attore e modello/a vi ricordiamo che per partecipare ai casting d’agenzia potete compilare il nostro modulo in questa pagina.